News

08/11/2017

UNA RIFLESSIONE DEDICATA AI PROGETTISTI

BIM non è semplicemente un software di ausilio ai progettisti di un edificio, si tratta di una vera e propria metodologia, un approccio diverso al concetto di building, una modellazione preliminare che permette di capire la resa e le performance dell’edificio prima che avvenga la sua costruzione e quindi poter scegliere forma, materiali, tecnologie più adatte, una piattaforma condivisa da tutti gli attori coinvolti nella progettazione che consente di lavorare in parallelo e quindi in modo più organico.

È una rivoluzione che SICUREZZA non poteva non accogliere. Per questo dedica a questo tema il ciclo di incontri “La rivoluzione digitale del costruire - BIM: Innovazione impiantistica e progettazione”.

Si tratta di tre appuntamenti che si svolgeranno nei pomeriggi del 15, 16 e 17 novembre, e rappresentano un vero e proprio “corso gratuito” che darà diritto a crediti formativi professionali.

Organizzati da Euroconference e Pentastudio, con il patrocinio e la partecipazione del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, in collaborazione con la rivista Ingenio e Fiera Milano, i tre convegni spazieranno dal BIM, strumento principe per l’integrazione degli impianti e per la loro corretta manutenzione, al BMS (Building Management System) che, grazie alla sensoristica, monitora e gestisce l’edificio in molteplici aspetti come lo stato dell’aria nell’ambiente, il numero e la qualità degli accessi, i parametri energetici e legati al comfort, ed infine al tema cruciale della security dei dispositivi.

Interverranno nel corso dei tre appuntamenti figure di spicco del mondo accademico, professionale e  istituzionale, per fare il punto sulla normativa e le library, le conseguenze della digitalizzazione e della diffusione dell’IoT, sia in termini di progettazione che di tutela dei dati, ma anche per capire a che punto sia la pubblicazione del cosiddetto Decreto BIM che dovrebbe regolamentarne l'applicazione obbligatoria nell'ambito degli appalti pubblici.